Anche le Onlus sono obbligate a redigere il bilancio sociale

L’indicazione è contenuta in una nota del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali e si riferisce agli enti che abbiano superato i limiti dimensionali previsti dal codice del Terzo settore

Print Friendly, PDF & Email

Anche le Onlus sono obbligate a redigere il bilancio sociale relativo all’anno finanziario 2020. Lo ha chiarito il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali nella nota numero 11029 del 03 agosto 2021 in risposta a una richiesta avanzata da A.Pro.M.E.A. - Associazione provinciale mantovana Enti assistenziali la cui richiesta si riferiva in particolare alle Fondazioni/Onlus che non si sono ancora trasformate in ente del Terzo settore. L’obbligo rimane per gli enti che abbiano raggiunto i requisiti dimensionali previsti dal codice del Terzo settore, nello specifico ricavi, rendite, proventi o entrate comunque denominate superiori a 1 milione di euro.

I termini per l’approvazione del bilancio sociale sono già scaduti (vedi la nota n. 7073 del 26 maggio scorso del Ministero del Lavoro e il seguente l’articolo ). Si consiglia comunque di procedere all’adozione del bilancio sociale quanto prima.

La cassetta degli Attrezzi

Gli strumenti utili al non profit

vai alla sezione
cassetta degli attrezzi

Registrati alla Newsletter

Un Progetto di

forum terzo settore
CSVnet