Terzo settore, definiti i limiti per i ricavi da “attività diverse”

Stabiliti con un decreto discusso nella Cabina di regia i criteri che ne regolano la natura “strumentale”: non si considera l’oggetto ma solo la funzione di sostegno alle finalità istituzionali. Precisate anche le percentuali dei ricavi per qualificarle. Ecco come funziona 

Accreditamento e nuovo assetto territoriale dei Csv: si entra nel vivo

La procedura porterà a una riorganizzazione con 49 centri in tutta Italia, un lungo percorso che ha visto già alcune fusioni previste dalla riforma del terzo settore, definite in base al rapporto tra strutture e numero di abitanti. Ecco la nuova mappa 

Adeguamento statuti degli enti di terzo settore, tutte le novità

Una circolare ministeriale scioglie alcuni nodi riguardo le modifiche statutari previste dalla riforma del terzo settore. Definite le variazioni obbligatorie e quelle facoltative. Eccole punto per punto 

Le 10 ragioni della riforma

Una riflessione sui motivi che hanno portato alla riorganizzazione dell’impianto normativo per il terzo settore, a cinque anni dal primo annuncio, secondo Pierluigi Consorti, Luca Gori ed Emanuele Rossi della Scuola Sant’Anna di Pisa 

Trasparenza sui contributi pubblici al non profit: ecco cosa fare

Con una circolare il ministero chiarisce le modalità di informazione dei vantaggi economici percepiti dalla pubblica amministrazione e che coinvolgono diversi enti di terzo settore. Sciolto il nodo delle cooperative sociali che avranno gli stessi obblighi delle società

Maggio 2019
L M M G V S D
Torna su